Kilowatt è partner di GRIN, un progetto europeo promosso da S+T+ARTS, l’iniziativa della Commissione Europea che, dal 2015, promuove le sinergie tra scienza, tecnologia e arte per ripensare i modelli economici e sociali e rendere possibili futuri più sostenibili e inclusivi.

S+T+ARTS è guidata dalla convinzione che le sfide del nostro tempo richiedano approcci radicalmente nuovi all’innovazione e che i punti di vista artistici siano necessari per sviluppare tali approcci.

Ralph Dum, European Commission

GRIN prevede di attivare, da ottobre 2023, 12 residenze artistiche di profilo internazionale, di cui 3 a Bologna, per portare artisti e artiste affermati a lavorare con il mondo della ricerca e delle imprese sulle principali frontiere della transizione ecologica.

Le residenze a Bologna sono seguite da Kilowatt e da CINECA, oggi il maggiore centro di calcolo in Italia e uno dei più importanti a livello mondiale, capace di offrire supporto alle residenze artistiche grazie alle tecnologie, i software e la capacità di calcolo dei supercomputer (tra cui Leonardo, di classe exascale, uno dei cinque supercomputer più potenti nel mondo).

I PROGETTI SELEZIONATI

Salomé BazinDestination Earth

Un’esplorazione multisensoriale rivelerà la connessione che lega l’atmosfera e l’oceano, l’uomo e gli abitanti del mare. Fondendo il mondo digitale e quello fisico con quello delle tecnologie, l’opera permetterà di immergersi in parti del mondo a cui non abbiamo normalmente accesso, permettendoci di comprendere il sistema complesso che abitiamo

La residenza è supportata da Emil Banca e IFAB.

Marco BarottiFUNGI – Armonie Simbiotiche

Un progetto interdisciplinare che esplora il mondo nascosto dei funghi attraverso la creazione di una mappa digitale delle loro reti sotterrane e la traduzione dei loro dati genetici in composizioni sonore generative. Queste composizioni sonore verranno successivamente incarnate in sculture in grado di offrire un’esperienza artistica di questi ecosistemi e delle loro relazioni simbiotiche con le piante.

La residenza è supportata da Alfasigma e IFAB.

Calin SegalFragments of Ephemeral Echoes

Una simulazione degli effetti dei cambiamenti climatici sulle coste italiane che fornisce una rappresentazione interattiva capace di umanizzare il problema ed evidenziare il legame tra azioni e cambiamenti ambientali. Il pubblico verrà coinvolto grazie a un’installazione interattiva che illustrerà l’interconnessione tra i diversi elementi del nostro ecosistema. 

La residenza è supportata da CRIF.


Vuoi maggiori info?

Lasciaci la tua e-mail e ti manderemo aggiornamenti!

Consenso*
Translate »